La Rocca non è soltanto architettura e arte. È il racconto dell’ultimo millennio di storia di Subiaco e del territorio circostante: del suo sviluppo urbanistico e sociale, della gestione del potere amministrativo e del ruolo centrale detenuto dalla Chiesa in ognuno di questi ambiti. La Rocca è un racconto avvincente ed emblematico che vi invitiamo a conoscere.

 

The Fortress is not only art and architecture. It’s also the tale about the last millennium of Subiaco’s history: its urban and social development, its administrative power management. But also the central role owned by the Church in all these contexts. The Fortress is an engaging and emblematic tale. We hope you will know it.

L’Abate di Subiaco Giovanni V realizza la fortezza sullo sperone di roccia che domina la vallata, dotandola di tre cinte murarie e di una piccola chiesa dedicata a San Tommaso.

1075 – 1077

Subiaco’s Abbot Giovanni V achieves a fortress on top of the spur overlooking the valley. The fortress has three surrounding walls and a small church devoted to saint Thomas.

Papa Callisto III istituisce la Commenda di Subiaco: il potere amministrativo sul borgo viene affidato a cardinali o prelati di nomina pontificia. Il primo commendatario di Subiaco è il cardinale spagnolo Juan De Torquemada.

1456

Pope Callisto III establishes the Subiaco’s Commendam: administrative power on the town is given to cardinals or prelates by virtue of the Pope’s designation. First commendam governor is the spanish cardinal Juan De Torquemada.

Rodrigo Borgia è nominato abate commendatario di Subiaco. Nel 1476 il Cardinale Spagnolo fa edificare il secondo nucleo della Rocca: la torre quadrangolare.

1472

Rodrigo Borgia is designed governor of Subiaco. In 1476 this Spanish Cardinal does build the second part of the Fortress: the quadrangular tower.

Nasce a Subiaco, forse proprio alla Rocca, Lucrezia Borgia, figlia di Rodrigo e Vannozza Dei Cattanei.

1480

Born in Subiaco, maybe in the same Fortress, Lucrezia Borgia, Rodrigo and Vannozza Dei Cattanei’s son.

Il controllo della Commenda passa nelle mani della famiglia Colonna, che lo manterrà ininterrottamente fino al 1608. Per Subiaco sarà il più lungo dominato da parte di una singola famiglia.

1492

The control of the Commendam goes to Colonna’s Family, that keeps it without interruption until 1608. It will be the durablest controlled by a single noble family regarding Subiaco.

L’abate commendatario Francesco Colonna commissiona le decorazioni interne delle sale al primo piano. I lavori vengono affidati ad artisti della cerchia di Perin Del Vaga.

1557

The commendam governor Francesco Colonna commissions the inside decoration for the rooms within the first floor. The works are assigned to artists near to Perin Del Vaga.

Il cardinale Giovannangelo Braschi, Commendatario di Subiaco, fa edificare il terzo nucleo architettonico della Rocca, affidando la progettazione all’architetto Pietro Camporese e le decorazioni al pittore folignate Liborio Coccetti.

1777 – 1781

Cardinal Giovannangelo Braschi, governor of Subiaco, does build the third part of the Fortress. The work is given to the designer Pietro Camporese, while the internal decorations are assigned to the painter Liborio Coccetti from Foligno.

Papa Pio IX, al secolo Giovanni Mastai Ferretti, assume il ruolo di Commendatario di Subiaco. Durante i sei anni trascorsi in carica, commissiona significative opere di restauro della Rocca.

1847

Pope Pio IX, aka Giovanni Mastai Ferretti, assumed the Governor of Subiaco role. During his six years of government, he commissions significative restoration works of the Fortress.

Viene nominato Commendatario di Subiaco il cardinale Luigi dei Conti Macchi, che manterrà il ruolo fino al 1906. Sarà l’ultimo commendatario a far eseguire significativi lavori di ristrutturazione alla Rocca Abbaziale, fra cui il restauro della cappella palatina dedicata alla Madonna del Buon Consiglio.

1890

Cardinal Luigi dei Conti Macchi is designed Governor of Subiaco’s Commendam. He keeps the role until 1906 and he’ll be the last governor to achieve substantial restoration works of the Fortress. Between them, the restoration of the Chapel devoted to Good Advise Holy Mary.

La Rocca di Subiaco:

la storia

La Rocca non è soltanto architettura e arte. È il racconto dell’ultimo millennio di storia di Subiaco e del territorio circostante: del suo sviluppo urbanistico e sociale, della gestione del potere amministrativo e del ruolo centrale detenuto dalla Chiesa in ognuno di questi ambiti. La Rocca è un racconto avvincente ed emblematico che vi invitiamo a conoscere.

1075 – 1077

L’Abate di Subiaco Giovanni V realizza la fortezza sullo sperone di roccia che domina la vallata, dotandola di tre cinte murarie e di una piccola chiesa dedicata a San Tommaso.

1456

Papa Callisto III istituisce la Commenda di Subiaco: il potere amministrativo sul borgo viene affidato a cardinali o prelati di nomina pontificia. Il primo commendatario di Subiaco è il cardinale spagnolo Juan De Torquemada.

1472

Rodrigo Borgia è nominato abate commendatario di Subiaco. Nel 1476 il Cardinale Spagnolo fa edificare il secondo nucleo della Rocca: la torre quadrangolare.

1480

Nasce a Subiaco, forse proprio alla Rocca, Lucrezia Borgia, figlia di Rodrigo e Vannozza Dei Cattanei.

1492

Il controllo della Commenda passa nelle mani della famiglia Colonna, che lo manterrà ininterrottamente fino al 1508. Per Subiaco sarà il più lungo dominato da parte di una singola famiglia.

1557

L’abate commendatario Francesco Colonna commissiona le decorazioni interne delle sale al primo piano. I lavori vengono affidati ad artisti della cerchia di Perin Del Vaga.

1777 – 1781

Il cardinale Giovannangelo Braschi, Commendatario di Subiaco, fa edificare il terzo nucleo architettonico della Rocca, affidando la progettazione all’architetto Pietro Camporese e le decorazioni al pittore folignate Liborio Coccetti.

1847

Papa Pio IX, al secolo Giovanni Mastai Ferretti, assume il ruolo di Commendatario di Subiaco. Durante i sei anni trascorsi in carica, commissiona significative opere di restauro della Rocca.

1890

Viene nominato Commendatario di Subiaco il cardinale Luigi dei Conti Macchi, che manterrà il ruolo fino al 1906. Sarà l’ultimo commendatario a far eseguire significativi lavori di ristrutturazione alla Rocca Abbaziale, fra cui il restauro della cappella palatina dedicata alla Madonna del Buon Consiglio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici e di profilazione utilizzati a fini di ricerca e per garantire la corretta funzionalità del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi